Nuove SIM [TIM Wind Vodafone Tre], impostazioni iniziali contro addebiti non previsti

Riassumo le operazioni iniziali da effettuare una volta acquistata una nuova SIM:

  1. Disattivare la segreteria telefonica
  2. Disattivare eventuali servizi “Ti ho cercato”, etc… che ora sono a pagamento
  3. Attivare il blocco dei servizi a pagamento / abbonamenti SMS
  4. Abilitare il blocco internet da PC (SOLO PER VODAFONE)
  5. Abilitare il blocco pagine a pagamento quotidiani, etc (SOLO PER TRE)
  6. Bloccare il traffico extrasoglia (SOLO PER TRE)
  7. Disabilitare Vodafone Rete Sicura (SOLO PER VODAFONE)
  8. Disabilitare Vodafone Exclusive (SOLO PER VODAFONE)
  9. Se preferite disabilitate eventuali promozioni a tariffa giornaliera per l’estero
  10. Se preferite disabilitare l’opzione 4G se a pagamento (SOLO PER TRE)
  11. Disabilitare Prime GO (costa 0,49 a settimana) (SOLO PER TIM)
  12. Disabilitare Wind Senza Scatto (costa 0,19 a settimana) (SOLO PER WIND)
  13. Attivare il piano Vodafone 25 che è l’unico senza costi (SOLO PER VODAFONE)

Ecco per i principali operatori i passi nello specifico:

WIND

  1. Comporre il numero ##002# per disattivare la segreteria
  2. Chiamare il 403020 e seguire le istruzioni per disattivare “MyWind”
  3. Chiamare il 155 e parlare con un operatore chiedendogli l’attivazione del “Blocco totale dei servizi a sovrapprezzo/abbonamenti SMS”
  4. Disabilitare eventuale opzione a tariffa giornaliera per l’estero
  5. Disabilitare Wind Senza Scatto cambiando piano in Wind 1 (altrimenti pagate 0,19 a settimana, valutate se farlo, con Wind Senza Scatto pagate 0,19 a settimana, col vantaggio di avere le chiamate senza scatto alla risposta, valutate in base a quante chiamate fate extrasoglia, se non le fate proprio conviene la Wind 1)

TIM

[NOTA: potrebbe capitare nelle ore di punta o nel periodo estivo, che l’opzione per parlare con un operatore non possa essere scelta da 119. In questo caso scegliere l’opzione per furto o smarrimento della sim, quando richiesto inserite un numero TIM diverso da quello da cui si sta chiamando, e parlerete con un operatore]

  1. Comporre il numero ##002# per disattivare la segreteria e disabilitarla anche da area clienti
  2. Chiamare il numero 40920 e seguire le istruzioni per disattivare “LoSai di TIM” e “ChiamaOra di TIM”
  3. Disabilitare Prime GO (costa 0,49 a settimana) chiamando il numero 409162, oppure da area clienti
  4. Chiamare il 119 e parlare con un operatore chiedendogli l’attivazione del blocco totale dei servizi a sovrapprezzo/abbonamenti SMS
  5. Disabilitare eventuale opzione a tariffa giornaliera per l’estero

VODAFONE

  1. Comporre il numero ##002# per disattivare la segreteria
  2. Chiamare il 42070 e seguire le istruzioni per disattivare “Chiamami” e “Recall”
  3. Chiamare il 190 e parlare con un operatore chiedendogli l’attivazione del blocco totale dei servizi a sovrapprezzo/abbonamenti SMS [24/09/2016 Aggiornamento: la richiesta di blocco può essere fatta più velocemente anche utilizzando la chat presente in area clienti] [02/02/2017 Aggiornamento: la chat della vodafone è un po’ nascosta, ma esiste, per raggiungerla, dovete andare sul link contattaci in basso in area clienti, scegliete ricaricabile o abbonamento e li troverete varie opzioni, apritele col (+), alcune di queste hanno il pulsante Avvia la chat, usate quel tasto]
  4. Tramite area clienti attivare il “Blocco internet da PC” (se non lo fate vi scala 4 euro appena utilizzate il tethering)
  5. Tramite area clienti disabilitare Vodafone Rete Sicura
  6. Tramite area clienti disabilitare Vodafone Exclusive
  7. Tramite area clienti attivare la tariffa Vodafone 25 che non ha costi, tutte le altre costano 2 euro ogni 4 settimane (0,49 centesimi a settimana)
  8. Disabilitare eventuale opzione a tariffa giornaliera per l’estero

[P.S. Ricordatevi che il numero 414 per conoscere il credito è a pagamento, le alternative gratute sono utilizzare l’app myvodafone se avete connessione, oppure se non avete connessione chiamare il 190, parlare con un operatore e chiedergli il credito]

TRE

[NOTA: per parlare con un operatore tre dovete chiamare il 133, ma negli orari in cui sono disponibili gli operatori, al momento in cui scrivo dalle 9 alle 22 e dalle 10 alle 18 il finesettimana. Poi tra le varie opzioni dovete trovare quella per effettuare variazioni e poi quella per la variazione di residenza. Arrivati a questa opzione dovete attendere l’opzione per essere ricontattato telefonicamente (entro le 4 ore successive vi chiameranno loro) o per parlare con un operatore]

  1. Comporre il numero ##002# per disattivare la segreteria
  2. Disattivare ti ho cercato componendo il numero *112# (se avete attivato di recente la sim o avete effettuato un passaggio a tre di recente dovete attendere 1 o 2 giorni prima che vi funzioni)
  3. Disattivare, se non necessaria l’opzione 4G (che in alcuni periodi viene data a pagamento) da area clienti
  4. Chiamare il 133 e cercare di parlare con un operatore (al massimo prenotate una richiamata) chiedendogli l’attivazione del blocco totale dei servizi a sovrapprezzo/abbonamenti SMS.
  5. Chiamare il 133 e cercare di parlare con un operatore (lo potete fare insieme con la richiesta precedente) chiedendogli di attivare il blocco di tutte le pagine a pagamento (come quelle dei quotidiani) [vi ricordo che con la Tre se andate sulla pagina di Repubblica vi scala 9 centesimi, come anche sulle altre pagine dei quotidiani accordatisi con la Tre]. Fate attenzione che l’operatore in alcuni casi (ma ultimamente non succede quasi mai) vi potrebbe rispondere in questo modo: “Ma noi non c’entriamo nulla, non possiamo farci nulla, non possiamo ne attivarli e ne disattivarli”. A questo punto gli dovete rispondere di averlo già fatto e che loro sono obbligati per legge ad attivare il blocco. Gli spiegate anche che il blocco consiste nell’impedirvi di accedere alle pagine dei quotidiani (una volta attivato vi uscirà una schermata tipo quella dell’immagine a fianco). Quando si sarà convinto vi dirà che il blocco è molto restrittivo per farvi cambiare idea, ma voi dite che già lo sapete, e vi attiverà il blocco, dopo aver effettuato una specie di registrazione. [riceverete un sms di conferma con questo testo: “Gentile Cliente, il blocco dei servizi richiesto sarà attivo entro le prossime 48 ore”].
  6. Per bloccare il traffico extrasoglia l’unico sistema è installare un’applicazione che blocchi il traffico prima di arrivare alla soglia. Infatti è possibile attivare il servizio SMS info soglie, ma l’sms vi arriva alla chiusura della connessione, non al momento in cui superate la soglia. Io su android utilizzo l’applicazione 3g watchdog che consente di inserire soglie settimanali o mensili. Purtoppo dalla versione 5 in poi di android non è consentito alle applicazioni disattivare la connessione dati, quindi la connessione non verrà bloccata da 3g watchdog, solo le statistiche sul consumo dei dati funzioneranno.
  7. Disabilitare eventuale opzione a tariffa giornaliera per l’estero

Nota (per tutte le compagnie telefoniche)

P.S. Vi ricordo che quando chiamate i vari operatori dovete sempre dire di essere l’intestatario della scheda sim, quindi ricordatevi di avere a portata di mano nome, cognome, data di nascita, luogo di nascita dell’intestatario della sim, numero di telefono da cui state chiamando. Naturalmente dovete avere lo stesso sesso dell’intestatario, altrimenti si accorgono subito che non siete voi. Eventualmente se siete di sesso diverso, per esempio io che chiamo sono un uomo e l’intestatario è una donna potete sempre dire che l’intestatario ce l’avete vicino e che è vostra cugina (in questo caso potrebbero verificare che sia effettivamente con voi, quindi dovete far sentire la sua voce).  La tre vi chiede anche che tariffa è attiva sulla sim.

Comunque nessun operatore risulta essere trasparente al 100%. Nessuno infatti consente di attivare il blocco degli sms o servizi a pagamento tramite area clienti (anzi mi correggo, in realtà la vodafone lo permette tramite chat). L’unico modo per bloccare sms a pagamento è quello di chiamare l’operatore con conseguente spreco di tempo per l’operatore e per il cliente. Mentre per l’operatore lo spreco di tempo è giustificato per il cliente no, visto che non c’e’ nessuna necessita di chiamare un’operatore per attivare disattivare un blocco, basterebbe un clic dall’area clienti.

Comunque in linea generale il sistema con cui vengono attivati gli abbonamenti SMS e volutamente anomalo. La procedura corretta sarebbe che quando richiedo un abbonamento SMS mi viene inviato un SMS di conferma attivazione del tipo: “Hai richiesto l’attivazione dell’abbonamento SMS XYZ sul tuo numero per confermare rispondi SI a questo SMS”. E SE VERAMENTE UNO VUOLE ATTIVARE L’ABBONAMENTO risponde con SI al messaggio ricevuto. Per qualsiasi sciocchezza mi viene inviato un sms di conferma per scalarmi 5 euro alla settimana no.
Altro problema, voglio fare uno scherzo ad un mio amico, vado su internet con una connessione adsl, cerco un sito di abbonamenti SMS e come numero di telefono metto il numero del mio amico. Inconsapevolmente il mio amico si trova attivato un abbonamento SMS. Questo “scherzo” lo potrebbero fare (o lo fanno già????) anche le compagnie telefoniche ai propri clienti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...